15 novembre 2018
Aggiornato 13:00

Armi, droga e champagne a casa di un giovane torinese, coppia di ladri colta sul fatto

Dopo la chiusura del supermercato di via Forlì, la coppia è stata sorpresa dai carabinieri mentre rubava generi alimentari dal magazzino per un valore di circa 1600 euro

TORINO - Sono finiti in manette due ragazzi poco più che ventenni per i reati di furto, ricettazione, detenzione di droga e di armi. Si tratta di Fabio C., 22 anni, abitante a Torino e responsabile di un supermercato in via Forlì e Stefano T., 23 anni, abitante anch'esso a Torino, di professione commerciante.

LADRI - Dopo la chiusura del supermercato di via Forlì, la coppia è stata sorpresa dai carabinieri mentre rubava generi alimentari dal magazzino per un valore di circa 1600 euro. A casa di Fabio C. poi i militari hanno trovato ben 14 artifizi pirotecnici e una batteria fuochi, detenuti illegalmente. Oltre alla somma di 1.000 euro in contanti, verosimilmente provento di attività illecita. A casa e nel negozio di Stefano T. invece la perquisizione dei carabinieri ha permesso di trovare 475 grammi di marijuana, un chilo di hashish, due pistole semiautomatiche detenute illegalmente, altrettanti caricatori, un silenziatore, una cartuccia cal. 22 e la somma in contanti di 18.875 euro.  Sono stati sequestrati anche vari generi alimentari del valore di circa 1.000 euro e numerose bottiglie di champagne, del valore di oltre 5.000 euro.