21 agosto 2018
Aggiornato 06:00

Caldaia spenta e bimbi al freddo: i genitori li vanno a prendere a scuola

L’inconveniente questa mattina alla scuola Fioccardo di corso Moncalieri: tanti i bimbi che sono tornati a casa per le temperature polari
Freddo a scuola, i genitori vanno a prendere i bimbi
Freddo a scuola, i genitori vanno a prendere i bimbi ()

TORINO - La caldaia si rompe, i bimbi stanno al freddo e tra i genitori è corsa tra gli impegni quotidiani per andare a prenderli a scuola. Non è stata una mattinata «normale» quella vissuta da un centinaio circa di bambini alla scuola Fioccardo, in corso Moncalieri.

CALDAIA GUASTA - Questa mattina, al rientro dal fine settimana, maestre e bambini si sono ritrovati in un clima particolarmente freddo, se non «polare»: 15 i gradi registrati nelle aule, una temperatura che ha spinto la scuola stessa a contattare i genitori e a invitarli a venire a prendere i propri figli a scuola. Diversi i papà e le mamme che si sono recati a scuola per portare a casa i bimbi, mentre altri hanno dovuto desistere a causa di impegni lavorativi. Gli alunni rimasti in classe hanno affrontato la mattinata coperti dai propri giubbotti. Il motivo di questo disguido? Un guasto alla caldaia, un problema che si è già presentato nell’ultimo anno e mezzo.