28 ottobre 2020
Aggiornato 00:00
Tribunale

Morti per l'amianto all'Olivetti, parte il processo d'appello nelle aule di Torino

Le prossime udienze fissate si terranno il 14, 21 e 28 febbraio, il 7 marzo

TORINO - E' iniziato oggi, mercoledì 7 febbraio, il processo d'appello che riguarda le morti d'amianto alla Olivetti di Ivrea. Guardando al passato, nel luglio del 2016 furono condannati per omicidio colposo i fratelli Carlo e Franco Debenedetti e Corrado Passera, che all'epoca erano ai vertici dell'azienda eporediese. La pena assegnata loro fu di 5 anni e due mesi.

AMIANTO - Durante il secondo processo tenutosi questa mattina, i famigliari delle vittime si sono costituiti parte civile. Le prossime udienze sono state fissate per il 14, 21 e 28 febbraio e per il 7 marzo. Il fascicolo era stato aperto nel 2013, in seguito a una serie di decessi di ex operai della Olivettii per mesotelioma pleurico. Il colpo di scena di oggi riguarda il fatto che il sostituto procuratore Carlo Maria Pellicano abbia spiegato come il talco contenente amianto fosse presente fino dal 1986 e non fino al 1981, come sostenuto dalla difesa in primo grado.