Nasce «MuoversiaTorino.it», gli spostamenti dei bus (e il loro arrivo) in tempo reale sulla mappa

Il portale è stato presentato dall'assessore ai Trasporti Maria Lapietra e da 5T. “Volevamo mettere insieme tutti i servizi e abbiamo sviluppato Muoversi a Torino”
Nasce il portale Muoversi a Torino
Nasce il portale Muoversi a Torino ()

TORINO - Il progetto era già stato annunciato a maggio, durante lo scorso Salone del Libro. Ora però «Muoversi a Torino» è realtà e questa mattina l’assessore Maria Lapietra, con la sindaca Chiara Appendino spettatrice, ha lanciato ufficialmente il portale che permetterà ai cittadini di avere il traffico sempre sottomano, di sapere esattamente quando arriveranno tram e bus in diretta, avere notizie aggiornate sui cantieri e sulle strade chiuse, di sapere quanti posti liberi ci sono nei parcheggi in struttura e tante altre informazioni utili alla vita di tutti i giorni. «Volevamo mettere insieme tutti i servizi e abbiamo sviluppato Muoversi a Torino», dice l’assessore Maria Lapietra, «non è ancora completo del tutto, ma lo sarà a breve. Il progetto è stato portato avanti con diversi soggetti, a partire dalle associazioni».

ACCESSIBILE A TUTTI - Tra le funzioni del nuovo portale si è pensato anche ai disabili. Troppe volte capita, ad esempio, che una persona sulla sedia a rotelle deve aspettare il mezzo accessibile. «Con Muoversi a Torino non sarà un problema. Guardando la mappa», spiega Lapietra, «nella mappa si possono vedere le posizioni di tutti i tram e bus e sapere quale di questi è quello giusto. E sapere l’orario di arrivo in fermata».

GEOLOCALIZZAZIONE - Se è vero che pensando a un sito internet viene in mente il computer che abbiamo a casa o in ufficio, è altrettanto vero che Muoviti a Torino è stato pensato in primis per essere utilizzato con i cellulari. Ecco perché si è data molta importanza alla geolocalizzazione, in modo tale che possa dare ricevere informazioni sulla posizione del proprio smartphone. «Nessun problema per chi non ha un pc o una smartphone con la connessione a internet. Stiamo pensando di mettere monitor per la città con informazioni in tempo reale. E poi», conclude l’assessore, «ci saranno nuove presto le nuove paline dei bus».