Restyling Parco Ruffini: il campo in terra battuta è solo un ricordo, intervento da 590mila euro

Grazie al finanziamento del Governo per il progetto AxTo il parco Ruffini sta cambiando volto, almeno per quanto riguarda la parte sportiva
Lavori al parco Ruffini
Lavori al parco Ruffini ()

TORINO - Ormai ne parliamo da tempo, il parco Ruffini sta vivendo il suo maggior restyling grazie al milione di euro messo a disposizione dal piano periferie AxTo e finanziato dal Governo. Dopo aver ridato vita ai campi da calcio a 5, chiusi malamente dall’amministrazione Fassino per motivi di sicurezza (in realtà sono sempre stati utilizzati e nessuno ha mai controllato), gli interventi si sono spostati sul campo grande, quello in terra battuta. Qui è prevista una rivoluzione: il campo da calcio a 11 si trasformerà in tre campi da calcio a 5 con pavimentazione in gomma riciclata capace di resistere agli agenti atmosferici e all’usura. Ogni campetto sarà infine recintato. Costo dell’operazione 590.651 euro.

PROSSIMI LAVORI - I cantieri non termineranno con il campo in terra battuta. La pista da skate sarà smontata e rimarrà solamente il basamento in cemento che servirà per nuove attrezzature per la pratica del fitness. Anche i campi da tennis e da basket vedranno alcuni interventi: sui primi saranno rifatte sia la pavimentazione che la tracciatura delle linee, mentre nei secondi saranno sostituiti i canestri e i tabelloni. Ma non finisce ancora qui: il bagno pubblico, il vespasiano, sarà finalmente sostituito. Al suo posto presto ci sarà un prefabbricato che ospita cinque servizi igienici, due per gli uomini, due per le donne e uno per i disabili.