20 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Fermata troppo lontana dal Gradenigo, la linea 6 potrebbe passare di nuovo in corso Regina

La Circoscrizione ha approvato una mozione per chiedere il ripristino della fermata della linea 6 di fronte all'ospedale Gradenigo. C'è apertura da parte dell'assessorato ai Trasporti
Il tram 6 potrebbe passare di nuovo in corso Regina Margherita
Il tram 6 potrebbe passare di nuovo in corso Regina Margherita (Diario di Torino)

TORINO - Con la riorganizzazione di alcune linee, il tram 6 ha trovato nuova vita dopo anni di polemiche per il poco sfruttamento. Nato durante l’ostensione della Sindone, la linea è servita per far girare il centro cittadino a molti turisti per un lasso limitato di tempo. Finito l’evento è venuta a mancare quell’utilità e così la Giunta Appendino a ottobre ha studiato un nuovo percorso, più utile in primis agli studenti diretti verso il Campus universitario Einaudi. Ma c’è chi non ha giovato di questo cambio di programma: sono coloro, soprattutto anziani, che si recano all’ospedale Gradenigo, che subito hanno fatto notare la «nuova» distanza tra la fermata più vicina e il presidio sanitario.

CAMBIO IN CORSA? - Se n’è discusso più volte in Circoscrizione 7. Fino all’ultimo atto che ha visto l’approvazione di una mozione che chiede il ripristino della fermata di fronte al Gradenigo in corso Regina Margherita. Il documento è stato presentato dal capogruppo della Lega Nord, Daniele Moiso, e ha trovato il consenso degli altri consiglieri, oltre che del presidente Luca Deri, il quale ha già fatto sapere di averne parlato con l’assessora ai Trasporti Maria Lapietra e di aver visto un’apertura per il ripristino della fermata davanti all’ospedale. D’altronde al momento la fermata più vicina è a 250 metri, troppi per chi deve recarsi al Gradenigo.