17 ottobre 2018
Aggiornato 20:00

Prolungamento della metro fino a piazza Bengasi, la Talpa Masha è di nuovo ferma

Nessun comunicato da parte di Infra.To, la società che gestisce i lavori per il prolungamento della metropolitana. Nonostante la scavatrice sia ferma, dovrebbe essere rispettato il cronoprogramma
La Talpa Masha è di nuovo ferma
La Talpa Masha è di nuovo ferma (Infra.To)

TORINO - «Interventi di manutenzione». La Talpa Masha, la scavatrice utilizzata per portare la linea della metropolitana da Lingotto fino in piazza Bengasi, è nuovamente ferma. Il mezzo non si trova distante dal sottopasso Lingotto, quello che avrebbe dovuto rimanere chiuso solo cinque giorni a gennaio (proprio per permettere a Masha di scavare) e che invece è rimasto indisponibile agli automobilisti per oltre un mese. Sul perché i lavori si siano fermati non c’è una versione ufficiale da parte di Infra.To, ma dietro al nuovo stop ci potrebbero essere generici interventi di manutenzione già programmati oppure, come dicono i più pessimisti, un danno per cui si dovrà procedere con la sostituzione di alcune componenti tecniche.

RIPARTENZA LAVORI - Difficile dire quando la Talpa riprenderà il suo lavoro. Sicuramente non nel giro di qualche giorno. Tempistiche più o meno lunghe pare che questo non intaccherà il cronoprogramma: a marzo la scavatrice dovrebbe raggiungere Lingotto per poi concludere tutti i lavori e attivare il prolungamento della metropolitana nel secondo semestre del 2019.