15 novembre 2018
Aggiornato 13:00

San Salvario Emporium, un'esplosione di creatività in piazza Madama Cristina (e non solo)

L'artigianato in tutte le sue forme, dall’abbigliamento all’home decor, dagli accessori e la gioielleria all’illustrazione e l’editoria indipendente
il mercato dedicato all’artigianato tradizionale e digitale, al design, all’illustrazione e all’editoria indipendente
il mercato dedicato all’artigianato tradizionale e digitale, al design, all’illustrazione e all’editoria indipendente (San Salvario Emporium)

TORINO - Prende il via la nuova stagione di San Salvario Emporium, il mercato dedicato all’artigianato tradizionale e digitale, al design, all’illustrazione e all’editoria indipendente. Nato nel 2013 come realtà territoriale e come naturale evoluzione della creatività delle botteghe e delle attività artigianali del quartiere torinese, San Salvario Emporium è oggi uno dei punti di riferimento nazionali per l’universo maker: stilisti, artigiani, designer, illustratori ed editori indipendenti da tutta Italia presentano in Piazza Madama Cristina, sotto le tettoie del principale mercato ortofrutticolo rionale, prodotti realizzati in pezzi unici o in tiratura limitata, realizzati attraverso tecniche e stili in cui si intrecciano tradizione, estetica contemporanea, ricerca e sperimentazione.

SAN SALVARIO EMPORIUM - Il primo appuntamento dell’anno sarà la data off in collaborazione con il Balon di Torino, mercato dell’antiquariato tra i più importanti in Europa, per l’Antico Carnevale. Per l‘occasione San Salvario Emporium si sposterà nel Cortile del Maglio di Borgo Dora. Nella grande piazza coperta, antica area delle fucine del complesso dell’Arsenale, verrà ricreata l’atmosfera del market grazie ai maker ma anche ai busker di Close To Me e ai writer de Il Cerchio e le Gocce: una due giorni all’insegna della creatività e della spensieratezza per un Carnevale in pieno stile San Salvario Emporium.

PIAZZA MADAMA CRISTINA - Dall’11 marzo San Salvario Emporium tornerà nella sua sede tradizionale in Piazza Madama Cristina, dove il pubblico avrà occasione di esplorare l’artigianato in tutte le sue forme, dall’abbigliamento all’home decor, dagli accessori e la gioielleria all’illustrazione e l’editoria indipendente. Anche quest’anno la cadenza sarà mensile: 8 date tra marzo e dicembre in cui il mercato, insieme a laboratori, dimostrazioni, musica e street food, darà vita ad una domenica diversa: un bazar in cui le creazioni degli espositori si mischiano alle parole della gente, alla musica e ai rumori delle strade circostanti.