20 aprile 2019
Aggiornato 10:30
Polizia municipale

Slot machines e videopoker vicino a luoghi sensibili, maxi multa in piazza Villari

Al gestore dell'attività sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 12mila euro e gli apparecchi videogioco sono stati posti sotto sequestro amministrativo

TORINO - Ulteriore giro di vite contro gli apparecchi videogioco che non rispettano le regole. Questa mattina gli agenti di polizia municipale ha controllato un esercizio pubblico in piazza Villari a Torino. Nel corso dell'ispezione è stata riscontrata la presenza all'interno del locale di 6 slot machine che nella circostanza non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale che prevede il divieto di installazione di apparecchi per il gioco lecito a una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili quali, ad esempio, scuole chiese o istituti di credito.

SANZIONI - Al gestore dell'attività, di nazionalità marocchina, sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 12mila euro (2mila euro per ognuna delle 6 macchinette installate) e gli apparecchi videogioco sono stati posti sotto sequestro amministrativo. Inoltre la municipale ha accertato ulteriori violazioni, in particolare inerenti a un dehor per il quale si è proceduto a sanzionare amministrativamente il titolare dell'esercizio, ai sensi dell'art. 20 Codice della strada (€ 169), ai sensi dell'art. 18 COSAP per l'indebita Occupazione del suolo pubblico e provvedendo anche ad inoltrare segnalazione agli uffici Comunali competenti per le determinazioni del caso.