19 agosto 2019
Aggiornato 14:00
Salone del Riso

A Torino arriva il Salone del riso: appuntamento dal 7 al 10 ottobre

Stand in centro, preparazioni e degustazioni, oltre alla «Risotto World Championship»: Torino si prepara ad ospitare il Salone del Riso

TORINO - Dopo il Salone del Libro, il Salone dell’Auto e il Salone del Gusto, Torino si appresta a ospitare il Salone del… riso. Dal 7 al 10 ottobre 2018, per la prima volta verrà organizzata nella città della Mole la manifestazione che punta alla promozione del comparto risicolo italiano e delle più pregiate tipologie di riso.

SAINDER, IL SALONE DEL RISO - Sainder, questo l’acronimo del Salone del Riso, porterà in città stand di produttori di riserie nelle piazze del centro storico: qui verranno preparati e, ovviamente, degustati favolosi risotti. A Torino si terrà anche la competizione a cui parteciperanno una trentina di chef provenienti da tutte le parti del mondo. Gli ambasciatori dell’arte culinaria proporranno ricette esclusive al fine di aggiudicarsi il titolo di «Risotto World Championship».

PERCHE’ TORINO - La scelta dei promotori di realizzare a Torino la prima edizione di Sainder conferma la vocazione del nostro distretto nella valorizzazione del cibo. Il patrimonio della tradizione enogastronomica, coniugato con quelli storici e artistici , è uno dei settori economici su cui puntare per rafforzare l’attitudine turistica della città. Sainder® dunque si aggiunge al ricco calendario di appuntamenti come il ToCoffee, il Bocuse d’Or, il Salone del Gusto, Terra madre e la Vendemmia a Torino, in programma nel 2018, proclamato ‘anno del cibo italiano nel mondo’ dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali insieme al Dicastero delle Politiche Agricole. «Saranno tre giorni all’insegna di uno dei cereali più diffusi al mondo e su cui la nostra Regione ha molto da dire. Si potranno trovare esposizioni delle eccellenze di centinaia di risicoltori, di saggi enogastronomici, competizioni con rinomati chef, presentazioni di libri e molto altro» ha affermato Chiara Appendino che poi ha aggiunto: «Gli amanti del riso ad ottobre avranno un motivo in più per vivere e visitare la Città di Torino».