19 aprile 2018
Aggiornato 21:00
Chiara Appendino

Riapre il supermercato di Falchera, Appendino: «E' un piccolo servizio, ma importante»

L'assessore all'ambiente Alberto Unia ha avuto modo di spiegare come la riapertura del presidio sia frutto di un lavoro d'orchestra con i cittadini del quartiere

Alberto Sacco, Chiara Appendino e Alberto Unia (© Facebook Profile)

TORINO - Cosa ci facevano in via Degli Abeti 10, durante la pausa pranzo, la sindaca di Torino, Chiara Appendino e due assessori della sua Giunta, Alberto Sacco e Alberto Unia. I tre si sono recati in zona Falchera per annunciare la riapertura del piccolo supermercato di zona, risultato del tavolo di lavoro istituito con i cittadini. «La progettazione civica nasce dalle persone che amano il proprio quartiere e che vogliono mettersi in gioco e prendersene cura» ha spiegato Appendino in diretta da via Degli Abeti, «Riaprire questo piccolo presidio è molto importate. La cosa più difficile infatti per riqualificare le periferie sta proprio nella riqualificazione di attività e di presidi commerciali».

SUPERMERCATO - L'assessore all'ambiente Alberto Unia ha avuto modo di spiegare come la riapertura del presidio sia frutto di un lavoro d'orchestra messo in piedi insieme ai cittadini del quartiere. «Gli anziani della zona e le persone in difficoltà ora hanno un punto vicino per andare a fare la spesa». I prossimi passi per la riqualificazione generale della zona, ha spiegato Unia, riguardano i campi da calcio: «A fine marzo inoltre abbiamo in programma una bella attività insieme ai cittadini per fare pulizia nell'area di via Cuorgnè».

AXTO - La sindaca di Torino ha infine ricordato che nel fondo di AxTo ci sono oltre e un milione di euro riservati al rilancio del commercio nelle periferie Torino Sud e Torino. «Siamo riusciti a riaprire questo piccolo supermercato, come facemmo tempo fa per il punto in viale delle Primule a Le Valeltte» ha spiegato Sacco, «Noi cerchiamo di aiutare questi punti che sono presidi importanti per la comunità».