18 ottobre 2018
Aggiornato 11:00

Eventi a Torino, i concerti da non perdere dal 28 febbraio al 2 marzo

I grandi nomi della musica italiana, ma anche appuntamenti con le realtà emergenti e con la Classica. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori
Torino, i concerti da non perdere dal 28 febbraio al 2 marzo
Torino, i concerti da non perdere dal 28 febbraio al 2 marzo (ANSA)

TORINO – Da Zucchero, ai Nomadi a Luca Barbarossa, ma anche le novità musicali presentate nei locali e molto altro. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti della settimana.

Zucchero al Pala Alpitour
Zucchero torna con «Wanted-The best Collection», un’opera monumentale per celebrare una straordinaria carriera con il meglio di oltre 30 anni di musica, le immagini live dei concerti all’Arena di Verona, un docufilm con immagini di backstage, interviste e contenuti speciali e tre brani inediti. Fornaciari, sarà al Pala Alpitour mercoledì 28 febbraio.

I Nomadi a teatro
Mercoledì 28 febbraio, al Teatro Colosseo, i Nomadi con «Nomadi dentro» che è il titolo del nuovo tour e del nuovo album dei Nomadi. L'album conterrà, tra gli altri, un brano firmato da Alberto Salerno ed uno da Francesco Guccini. «Decadenza» (testo di Marco Rettani, Marco Petrucci e Massimo Vecchi – musica di Beppe Carletti e Francesco Ferrandi) è il primo brano inedito dei Nomadi cantato da Yuri Cilloni, nuova voce della band, insieme a Massimo Vecchi. Dal vivo presenteranno in parte il nuovo album e i tantissimi successi che in più di 50 anni di carriera si fa davvero fatica a contenere in un solo concerto.

Luca Barbarossa in città
Mercoledì 28 febbraio alle 18 alla Feltrinelli di Stazione Porta Nuova Luca Barbarossa incontra i fan e presenta il nuovo album «Roma è de tutti», disco interamente scritto dal cantautore che svela quella indolente e sorniona amarezza che contraddistingue chi romano è o si sente.

Novità discografiche
Mercoledì 28 febbraio, al Blah Blah di via Po, alle 21, il live di «Vea». «Posto fisso» è l’ep d’esordio della torinese «Vea» che, dopo una ghos release, esce ufficialmente il 9 febbraio 2018. Tra intrecci sonori e vocali più ricercati ed aperture pop, la cantautrice accompagnata dal suo inseparabile ukulele racconta in sei brani la personale ricerca di un «posto fisso», inteso per una volta non come un contratto a tempo indeterminato ma come un luogo ideale in cui potersi sentire appagati e felici. Il lavoro d’esordio della cantautrice torinese racconta attraverso sei brani la vita che «Vea» ha lasciato, e quella che sta ricostruendo come musicista. Un viaggio tra la rabbia e la consapevolezza di chi sceglie di cambiare il proprio tragitto per una necessità che scorre nelle vene, un insieme di riflessioni sulla condizione emotiva e sociale che fanno da sfondo a questa continua e ansiosa ricerca di un luogo in cui potersi sentire compresi e riconosciuti.

Cantautori
Giovedì 1 e venerdì 2 marzo fa tappa all'Hiroshima Mon Amour il tour «Contemporaneamente insieme» di Dente e Guido Catalano, con la regia di Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale). Rime semiacustiche, metafore in quattro quarti danzano, dando vita a uno spettacolo inedito e originale. Non un reading, non un concerto, non una commedia dialettale e nemmeno uno spettacolo circense, non un balletto, un workshop, uno spogliarello burlesco e neppure una dimostrazione di prodotti di bellezza o aspirapolveri: il cantautore emiliano e il poeta torinese incrociano chitarra e penna, per parlare d’amore a modo loro. Guido Catalano è un talento letterario, scrive per «Il Corriere della Sera Torino» e collabora con «Smemoranda»: la sua scrittura è ciò che più si avvicina al mondo della musica. Dente è un nome di punta della musica italiana, un cantautore dal linguaggio raffinato: la sua musica è ciò che più si avvicina al mondo della poesia.

Nei locali
Giovedì 1 marzo, al Blah Blah di via Po, alle 21.30 «In.Visible». Il progetto solista di Andrea Morsero (musicista, DJ, performer vercellese). Dopo il primo album, nel 2016 esce il singolo People are strange, arrangiamento del classico pezzo dei Doors, che apre la strada ad «In.Visible» verso il mondo della new wave Italiana e dà la possibilità di esibirsi live a Berlino nel febbraio 2017, aprendo così la via verso sinergie con realtà artistiche della città e dando la giusta dimensione internazionale al progetto. Nel novembre del 2016 Morsero entra in studio per registrare il secondo disco «Exotic white alien», continuando la collaborazione con Battista. Il disco segna una svolta rispetto al precedente, inserendo, pur mantenendo fede alla matrice synth elettronica del progetto, speziature orientaleggianti e psichedeliche.

Musica classica
Giovedì 1 marzo all'Auditorium Rai di Torino e su Radio3, con replica venerdì 2 marzo, doppio debutto all’Auditorium Rai «Arturo Toscanini» di Torino: il direttore d’orchestra tedesco Claus Peter Flor e il pianista italiano Alessandro Taverna suonano per la prima volta con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai giovedì 1 marzo alle 20.30 (turno rosso). La serata è trasmessa in diretta su Radio3 e replicata venerdì 2 marzo alle 20 (turno blu). In programma il Concerto n. 4 in sol maggiore op. 58 per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven e la Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore «Romantica» di Anton Bruckner.

Lindy Hop Night
Venerdì 2 marzo, alle 21.30, le atmosfere delle sale da ballo degli anni ’20 e 30’ del Novecento rivivono a Le Musichall grazie al ritmo frenetico della musica swing e del lindy hop. La Lindy Hop Night a Le Musichall non è solo serata danzante e musica dal vivo, ma è anche workshop per chi vuole avvicinarsi alla disciplina o migliorarsi: alle 21,30 lezione tematica con i maestri della Turin Cats Crew per imparare le basi del lindy hop. A seguire, dalle 22,30 parte il live di Dimensione Musica, la Big Band composta da ventiquattro elementi tra strumentisti e cantanti che faranno scatenare il pubblico fino a notte fonda. Biglietti 10 euro acquistabili al botteghino.