20 novembre 2018
Aggiornato 23:00

Incubo dei sassi sulla tangenziale, blitz al campo nomadi di via Germagnano

La polizia municipale ha effettuato un altro blitz per contrastare il fenomeno di lancio di sassi che ha portato al danneggiamento di diverse vetture
Il blitz al campo nomadi dello scorso 19 gennaio
Il blitz al campo nomadi dello scorso 19 gennaio (Torino Click)

TORINO - E’ passato più di un mese dallo scorso 19 gennaio e le forze dell’ordine sono tornate nel campo nomadi di via Germagnano. L’obiettivo? Trovare i responsabili del lancio di sassi sulla tangenziale, una pratica diventata un vero e proprio incubo per i tanti automobilisti che sono soliti attraversare con le proprie vetture quelle zone. Gli episodi, d’altra parte, si susseguono con una frequenza preoccupante.

IL BLITZ - Gli agenti del Reparto Informativo Minoranze Etniche della Polizia Municipale hanno effettuato una seconda perquisizione delegata dalla Procura Minorenni presso il Campo Nomadi di via Germagnano per contrastare il lancio di sassi. Il blitz ha portato tre sequestri giudiziari e sei amministrativi, redatto due notizie di reato ed elevato sanzioni per violazioni al Codice della strada. Ieri invece, i carabinieri hanno arrestato un uomo «sorpreso» a bruciare cumuli di rifiuti speciali.