Pusher ingerisce 20 ovuli di cocaina, scoperto da un agente non in servizio

Il cittadino senegalese aveva occultato 20 involucri di cocaina all'interno del suo corpo, per tanto è stato arrestato

Pusher ingerisce 20 ovuli di cocaina
Pusher ingerisce 20 ovuli di cocaina (Diario di Torino)

TORINO - Un agente del Commissariato di Barriera Milano, libero dal servizio, stava percorrendo il tratto di strada da casa sua alla sede del Commissariato, quando ha assistito a una cessione di sostanza stupefacente tra pusher e cliente. Il poliziotto ha subito avvertito i colleghi della volante, indicando la posizione esatta dello spacciatore. 

SPACCIATORE - Addosso allo spacciatore, fermato dalla volante, è stato trovato denaro contante e gli esami diagnostici effettuati per verificare l’eventuale presenza di ovuli contenenti stupefacenti ingeriti dall’uomo, hanno dato esito positivo. Infatti il cittadino senegalese aveva occultato 20 involucri di cocaina all'interno del suo corpo, per tanto è stato arrestato. Lo stesso equipaggio di volante precedentemente aveva arrestato, un altro senegalese, sorpreso a spacciare all’interno dei giardinetti di via Montanaro. I poliziotti in questo caso hanno dovuto rincorrere l’uomo che, accortosi dei poliziotti, voleva darsi alla fuga. L’uomo è stato raggiunto e nelle sue tasche sono state trovate diverse banconote e alcuni involucri di crack. A suo carico diversi reati legati allo spaccio di stupefacenti.