23 settembre 2018
Aggiornato 16:30

Dramma a Chivasso, figlia accoltella madre alla schiena: è in condizioni gravi

La ragazza, una 29enne, è seguita da un centro di igiene mentale: le ragioni di questo gesto non sono note, indagini affidate ai carabinieri di Chivasso
Carabinieri e Croce Rossa nel luogo dell'accoltellamento
Carabinieri e Croce Rossa nel luogo dell'accoltellamento (Carabinieri)

CHIVASSO - Dramma nel torinese: oggi pomeriggio, poco prima delle 16, una donna di 29 anni ha accoltellato alla schiena la propria madre, una donna di 63 anni. E’ successo in un appartamento di via Montanaro 17, a Chivasso. La vittima dell’aggressione è stata soccorsa dai medici del 118 e trasportata in elisoccorso: è in condizioni gravi, in codice rosso. La figlia è una ragazza seguita dal centro salute mentale e le ragioni di questo folle gesto non sono note. Le indagini, coordinate dal Pm Giuseppe Drammis della Procura di ivrea, sono state affidate ai carabinieri della Compagnia di Chivasso.

AGGIORNAMENTO 19:30 - Stando alle ultime ricostruzioni, sono 11 le coltellate inferte dalla figlia alla madre: la donna sarebbe scappata in strada mentre la ragazza si è barricata in casa. I carabinieri sono entrati nell'appartamento e la 29enne si è arresa, buttando i coltelli in strada. La vittima dell'aggresisone è in sala operatoria.

AGGIORNAMENTO 22:00 - La donna che ha accoltellato la madre  è stata arrestata per tentato omicidio aggravato. Al momento è piantonata in ospedale Chivasso in osservazioni, perché ha dichiarato di aver assunto farmaci ed è stata sottoposta a lavanda gastrica, domani verrà associata alle Vallette.