18 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Eventi a Torino, 9 idee per celebrare la Festa della Donna

Dalla cultura, al gusto; dal relax, alla scienza. Ecco tutte le opportunità che la città offre per celebrare la Festa della Donna in modo curioso e insolito
Torino, 9 idee per celebrare la Festa della Donna
Torino, 9 idee per celebrare la Festa della Donna (Shutterstock.com)

TORINO – Tra musei, appuntamenti con i sapori, tour alla scoperta del lato femminile della città e momenti di relax. Ecco qualche consiglio per scegliere di festeggiare il giorno dedicato alle donne come più vi piace.

Al Museo Egizio
In occasione della Festa della Donna, il Museo Egizio di Torino propone, giovedì 8 marzo alle 10.10, una visita guidata per scoprire la vita delle donne nell’antico Egitto dalla dimensione quotidiana alla sfera funeraria, attraverso una dettagliata analisi dei corredi privati rinvenuti nelle tombe. Il percorso vi permetterà di apprezzare gli equilibri tra maschile e femminile nelle differenti situazioni di vita. Il percorso si conclude nell’affascinante cornice monumentale della Galleria dei Re, al cospetto di Sekhmet: una delle divinità forti consacrate al femminile. La durata della visita guidata è di 2 ore. Per maggiori informazioni e prenotazioni: 0114406903, info@museitorino.it.

Musei gratis
Diversi musei e fondazioni propongono l’ingresso gratuito o una riduzione sul biglietto d’ingresso a tutte le donne nella giornata dell’8 marzo 2018. Ecco una lista dei musei di Torino e dintorni che offrono l’entrata gratuita: Gam – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, MAO – Museo d’Arte Orientale, Palazzo Madama, Museo Egizio.

Festa della donna alle terme
Nei centri QC Terme l'8 marzo si celebrano le donne attraverso speciali rituali di benessere, pensati in esclusiva per questo giorno. Hands spa: dedicato alle mani delle donne, un rituale di benessere e un dono di bellezza incluso in ogni ingresso di giovedì 8 marzo, dalle 11 alle 20, in tutti i centri. Slim pink: un profondo massaggio modellante o linfodrenante per definire la silhouette e rassodare la pelle. 50 minuti di tonificazione da abbinare al succo Rossetto di Depuravita, un concentrato di frutti di bosco detox che amplifica l'azione snellente del trattamento.

Festa della donna da Eataly
Per questo giovedì 8 marzo Eataly Lingotto dedica una serata alle donne. Una sala del ristorante sarà il palcoscenico per una cena particolare: l’appuntamento è alle 19.45 con «Il banchetto delle dame». Una serata pensata come alternativa alle classiche proposte per la Festa della Donna: una cena tra amiche in un’atmosfera insolita, tra piatti sfiziosi e chiacchiere. Le partecipanti siederanno in tavoli conviviali in un ambiente informale e assaggeranno un menu esclusivo pensato per l’occasione dagli chef di Eataly per esaltare con la scelta degli ingredienti e le ricette, la femminilità anche a tavola. Ospite d’eccezione sarà lo scrittore e avventuriero veneziano Giacomo Casanova, che frequentò le corti europee sotto varie vesti, lasciando nelle famose «Memorie» un vivace quadro dei costumi e degli intrighi dell’epoca. «Mi piacquero i piatti raffinati, il pasticcio di maccheroni, fatto da un buon cuoco napoletano... il merluzzo di Terranuova ben mantecato, la selvaggina frollata a puntino e i bei formaggi burrosi». Sarà proprio lui ad accogliere in sala le ospiti assieme a una delle sue dame e a intrattenerle con battute salaci e interventi spiritosi. Ad accompagnare le commensali in questo viaggio nel tempo tra i gusti e i sapori, ci saranno la giornalista Alessandra Iannello e la dottoressa dietologa – endocrinologa Flavia Correale, che racconteranno la storia, le proprietà e le caratteristiche dei cibi proposti nel menu della serata, alcuni dei quali considerati afrodisiaci.

Le donne illustri della città
l'8 marzo,alle 14, in programa un itinerario tra le donne illustri e non sepolte nel Cimitero di Torino: Rosa Vercellana, Carolina Invernizio, Isa Bluette, Jolanda di Savoia sono solo alcune delle donne da scoprire grazie alla visita, con aneddoti e curiosità che vi faranno apprezzare la loro storia. Il tour dura circa due ore e mezzo, costa 8 euro a persona, la prenotazione è obbligatoria al 349 5705118 (anche sms o whatsapp), o a: info@lacivettaditorino.it.

Performance e letture
L'8 marzo 2018, un appuntamento di donne per le donne, Alle 18.30, alla libreria Luna's Torta (via Belfiore 50), «Speriamo sia femminista!» è la performance di Teste di Medusa, gruppo di lettura tutto al femminile, con la collaborazione di Senza Rossetto, «Un laboratorio narrativo sugli stereotipi abitualmente assegnati alle donne, in cui le lettrici si trasformano in scrittrici e performer per una sera basata su testi da loro scritti». A seguire, una chiacchierata con le ideatrici di Teste di Medusa e di Senza Rossetto e un aperitivo a buffet da 10 euro. Tutte le info sulla pagina Facebook di Teste di Medusa.

Tour al femminile
Sempre l'8 marzo un itinerario al femminile propone la scoperta delle donne torinesi, ma non le solite note, anche Rita Levi Montalcini, Sonia Gandhi, Carol Rama, Luciana Littizzetto. Una Torino che rimbalza tra le sue epoche, per raccontarci tutti i volti possibili di donne. A terminare il tour, un apericena al Caffè Blanco o al Caffè Nazionale; il tour costa 15 euro a persona, con l'apericena 25 euro. Due i turni: partenza da piazza san Giovanni alle 17.15, con apericena alle 19.30, oppure partenza alle 18.45, con apericena alle 21. Prenotazione obbligatoria al numero: 011 853670 o a: turismo@barburin.com.

Festa della donna al Planetario
Il Planetario di Torino propone, giovedì 8 marzo, uno speciale appuntamento dedicato al connubio donna/scienza per la Festa della Donna. Fin dall’antichità, a partire dalla prima astronoma e scienziata Ipazia, il contributo delle donne in ambito scientifico è stato determinante e in alcuni casi ha cambiato il corso della storia. Durante la serata potrete conoscere meglio alcune di queste illustri scienziate nella conferenza-spettacolo «Universo al femminile, racconti di donne e scienza», per proseguire la serata con lo spettacolo in Planetario «Cielo d’inverno». Programma della serata: 18.30-20.30. Possibilità di visitare il Museo dell’Astronomia e dello Spazio e sperimentare le postazioni scientifiche interattive.

Women out of the box
Le celebrazioni della Festa della Donna si chiudono idealmente l'11 marzo, con la lunga giornata di «Women out of the box» che ha come filo conduttore «la riscoperta del proprio valore, della propria autostima e forza d'animo», «Wob» vuole essere una sorta di giornata tra amiche, con un bel programma di eventi. Si inizia alla mattina, all'Omniafit Palestre di via Nicola Porpora 39/17 con Yoga Flex Fitness (ore 9), quindi Fit Burlesque (ore 9.45) e Movida Fitness (ore 10.30); i primi due appuntamenti conteranno sull'inedito accompagnamento musicale del «Quartettoeffe», un quartetto d'archi tutto al femminile che spazia dal classico al pop, jazz, rock. Al pomeriggio, trasferimento all'Impact Hub di via Francesco Cigna 96/17D (l'ex Incet, nello stesso edificio di EDIT, praticamente) e nuovo programma con attività a cura di Vincenzo Raco, direttore tecnico di Omniafit, Movida Fitness di Gio Bandanas e staff, Natwork, innovativa startup torinese, Paolo Patrizi, sei volte campione élite FCI di Trials, Samira Zuabi Garcia, pittrice, fotografa, e autrice del libro «#365 Days Happy», Jasmine Mottola, autrice del blog «Tortinsù», Federica de Benedictis, autrice del blog «Dire Fare Mole», Mara dei Boschi, officina sperimentale di gusti e di gelato, Boccadillo, piadineria a San Salvario, Raquel Lorenҫo, fotografa e fondatrice di «Voices of Women» e tanti altri ospiti che trovate nella pagina di Facebook dedicata all'evento. I biglietti sono in vendita su www.eventbrite.it, a partire da 16 euro, ingresso gratuito per under 16. Il ricavato della giornata andrà a sostegno delle Onlus impegnate nella difesa dei diritti delle donne nel mondo.