22 giugno 2018
Aggiornato 08:56
Cronaca | Quartiere Santa Rita

Prodotti Apple tarocchi venduti in un negozio di corso Sebastopoli, centinaia di sequestri

Denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per frode in commercio, ricettazione e contraffazione il titolare del negozio. La guardia di finanza gli ha sequestrato oltre 500 tra prodotti tecnologici e giocattoli

I prodotti Apple tarocchi sequestrati (© Guardia di finanza)

TORINO - La guardia di finanza di Torino ha sequestrato oltre 200 articoli venduti come se fossero prodotti dalla Apple, ma che con la nota società della mela morsicata non avevano nulla a che fare. Il sequestro è avvenuto in un negozio di corso Sebastopoli, nel quartiere Santa Rita. I tarocchi avevano anche una seconda difformità dagli originali, ossia il marchio di conformità CE, risultato anch’esso falso.

TITOLARE NEI GUAI - Il titolare del negozio, un cittadino marocchino di 30 anni, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per frode in commercio, ricettazione e contraffazione. I finanzieri gli hanno sequestrato, oltre i prodotti tarocchi Apple, anche 300 giocattoli pericolosi, tra i quali un centinaio di «Fidget Spinner», più comunemente noti come spinner, le trottole colorate nate con l’obiettivo di diminuire lo stress. Non si sa se quelle sequestrate diminuissero la tensione, sicuramente erano potenzialmente pericolose per chi li avesse utilizzate, in quanto sprovviste delle basilari norme di sicurezza.