Cronaca | Olimpiadi 2026

Olimpiadi 2026 a Torino? Appendino precisa: «Non esiste alcun dossier...»

La sindaca congela la candidatura torinese, nonostante alcuni consiglieri del M5S abbiano redatto un documento con 10 punti per dire di sì alle Olimpiadi 2026

Olimpiadi 2026, parla Chiara Appendino
Olimpiadi 2026, parla Chiara Appendino (ANSA)

TORINO - Olimpiadi 2026 a Torino «sì» o Olimpiadi 2026 a Torino «no»? In città non si parla d’altro. «Archiviate» le elezioni, sul tavolo della sindaca Appendino sembra esserci la possibilità di presentare o meno un dossier per la candidatura della città. Come vi avevamo spiegato in passato, i tasselli da far combaciare sono tanti: le minoranze spingono per il «sì» e poco fa alcuni attivisti del M5S torinese, dell'area metropolitana e i consiglieri della Regione, hanno presentato un documento con «10 punti per dire «sì» alle Olimpiadi 2026». Segno che qualcosa, evidentemente si muove. 

OLIMPIADI 2026, PARLA APPENDINO - E Appendino? La sindaca getta acqua sul braciere e (almeno per il momento) spegne gli entusiasmi di pro Olimpiadi: «Non esiste alcun dossier della Città di Torino per la candidatura alle Olimpiadi 2026, né tantomeno quello presentato oggi dalla Camera di Commercio deve essere attribuito alla Città. La presentazione dell’eventuale modello di Olimpiadi non può che avvenire nella fase di dialogo, step successivo alla scelta o meno di manifestazione di interesse». Il mistero si infittisce dunque: Torino si candiderà o no alle Olimpiadi 2026?