23 ottobre 2018
Aggiornato 00:00

Matrimoni, a Torino oltre 60 annullamenti da parte del Tribunale Ecclesiastico

A fronte di circa 2.200 matrimoni celebrati dalla Diocesi di Torino nel 2017, si riscontrano 68 cause per l'annullamento
Matrimoni a Torino
Matrimoni a Torino (Diario di Torino)

TORINO - In Piemonte nel 2017 il Tribunale Ecclesiastico Regionale ha annullato 120 matrimoni, respingendo 45 domande. Il dato è stato reso noto in occasione dell'inaugurazione del nuovo Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Pianezza (Torino) nella giornata di sabato 10 marzo. In questa circostanza è intervenuto anche l'arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia.
 

MATRIMONI - Il primo motivo di annullamento, stando a quanto dichiarato in conferenza, riguarderebbe «l'incapacità consensuale per grave difetto di giudizio circa i diritti e i doveri del matrimonio». Per questo motivo sono state annullate 51 unioni. Al secondo posto troviamo l'incapacità di assumersi gli obblighi del vincolo matrimoniale (28 casi); a seguire vari tipi di simulazione: esclusione dell'indissolubilità del vincolo, esclusione del bonum prolis, ovvero del diritto e dovere a procreare e l'infedeltà. Respinto un caso di matrimonio «celebrato per dolo», mentre ne è stato dichiarato nullo uno «celebrato per effetto di violenza o timore grave». Oltre il 52% di tutti i casi riguarda la Diocesi di Torino, con 68 cause a fronte della celebrazione di circa 2.200 matrimoni.