13 dicembre 2018
Aggiornato 12:00

Gruppo di senza tetto si «accampa» tra le carrozze di Porta Nuova, interviene la Polfer

Due dei fermati sono risultati regolari sul territorio nazionale, gli altri due sono stati accompagnati all’Ufficio Immigrazione della Questura
Gruppo di senza tetto si «accampa» tra le carrozze di Porta Nuova
Gruppo di senza tetto si «accampa» tra le carrozze di Porta Nuova (Polfer)

TORINO  - Nella mattinata di lunedì 5 marzo, poco prima delle nove, il personale della Polizia Ferroviaria di Torino ha scoperto la presenza di quattro stranieri che avevano trovato riparo in una carrozza ferroviaria ricoverata in uno scalo di servizio di Torino Porta Nuova. Gli uomini si trovavano all’interno di un’area utilizzata dalle FS esclusivamente per fini logistici, quindi interdetta al pubblico e potenzialmente pericolosa a causa delle continue manovre di ricovero e instradamento dei treni. 

PORTA NUOVA - La pattuglia della Polfer ha individuato immediatamente il luogo segnalato, accompagnando presso i propri Uffici di Polizia quattro cittadini stranieri di nazionalità marocchina e tunisina senza fissa dimora. Due dei fermati sono risultati regolari sul territorio nazionale, gli altri due sono stati accompagnati all’Ufficio Immigrazione della Questura, in quanto irregolari. Per entrambi sono scattate le procedure relative all’espulsione dal territorio nazionale. Gli stranieri sono stati contravvenzionati per violazione del Regolamento di Polizia Ferroviaria con pagamento di 516 euro.