19 giugno 2018
Aggiornato 22:00

Aggredisce e spacca il naso a un ragazzo ubriaco: le telecamere incastrano 19enne

Un'aggressione violenta, scaturita dopo un diverbio nato per futili motivi: dopo due mesi di indagine, le telecamere incastrano un 19enne

I carabinieri impegnati nelle indagini (© Carabinieri)

COLLEGNO - Paura a Collegno: pugni in faccia, un naso rotto. Un’aggressione in piena regola, senza alcun motivo valido. L’ennesimo episodio di violenza gratuita però, questa volta ha un epilogo ben diverso: l’aggressore è stato «incastrato» dalle telecamere di videosorveglianza e dalle testimonianze raccolte.

INDAGINI E DENUNCIA - A due mesi di distanza dall’aggressione, avvenuta nella notte di sabato 13 gennaio in piazza della Repubblica, i carabinieri della Compagnia di Rivoli sono risaliti all’autore di questo folle gesto. Si tratta di un giovane di 19 anni, Pietro F., uno studente residente a Rivoli: è stato lui ad aggredire un ragazzo di 24 anni, trasportato in ospedale per aver riportato la frattura del naso e di uno zigomo. I militari hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona e in particolare quelle della tabaccheria vicino cui è avvenuta l'aggressione. Le indagini hanno accertato come l’aggressione sia avvenuta a seguito di un diverbio per futili motivi, originato dalla vittima in stato di ebbrezza. L’aggressore è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali.