18 agosto 2018
Aggiornato 02:00

Italiaonline: manifestazione davanti a Palazzo Lascaris, Regione: «Faremo la nostra parte»

Una delegazione di venti lavoratori è stata ricevuta in Consiglio Regionale
Italiaonline: manifestazione davanti a Palazzo Lascaris martedì 13 marzo
Italiaonline: manifestazione davanti a Palazzo Lascaris martedì 13 marzo (ANSA)

TORINO - Erano circa trecento i dipendenti della sede torinese di Italiaonline che hanno preso parte oggi, martedì 13 marzo, alla manifestazione davanti a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale del Piemonte. Molti i cartelli esposti contro la chiusura della sede di Torino: «Stop ad azioni puramente finanziarie»; «Basta prenditori,vogliamo veri imprenditori».

REGIONE - «La Regione Piemonte ha sempre seguito con estrema attenzione la vicenda Italiaonline (ex Seat Pagine Gialle), chiedendo a più riprese chiarimenti ai vertici aziendali sulle ricadute che il piano di riorganizzazione avrebbe avuto su Torino e il Piemonte» ha dichiarato in aula l’assessora al Lavoro della Regione Piemonte, Gianna Pentenero, rispondendo a un question time. «Le preoccupazioni sul futuro della sede torinese» ha aggiunto Pentenero, «ci hanno spinto, dal 2016 a oggi, a convocare l’azienda diverse volte in Regione, ma Italiaonline non ha mai ritenuto di partecipare agli incontri. Ci aspettiamo che nel tavolo in programma il 20 marzo prossimo al ministero dello Sviluppo economico, Italiaonline faccia chiarezza sulle sue intenzioni e riveda l’inaccettabile decisione, annunciata la scorsa settimana, di procedere con esuberi e trasferimenti. Naturalmente la Regione Piemonte farà fino in fondo la propria parte, mettendo in campo ogni strumento che possa essere di supporto a una definizione positiva della vicenda».