17 febbraio 2020
Aggiornato 02:30
Crollo

Crolla il cartongesso in un’aula del Politecnico, studenti salvi grazie a una breve pausa

Il crollo è avvenuto nell’aula 14 dove, fino a poco prima del crollo, gli studenti stavano facendo lezione. A denunciare quanto accaduto è stato il collettivo Alter.Polis

TORINO - Nessuno si è fatto male, ma è stata solo una questione di fortuna. Giovedì scorso nell’Aula 14 del Politecnico di Torino si è staccato un pezzo di cartongesso ed è caduto sui banchi dove, solo poco prima, gli studenti stavano facendo lezione. In quel momento l’aula fortunatamente era quasi vuota per una breve pausa, ma quel che si è rischiato è stato tanto.

A denunciare l’accaduto è stato il collettivo Alter.Polis: «La grande tavola di cartongesso è rimbalzata sui banchi della prima fila, per poi finire nello spazio che separa la cattedra dal resto dell'aula», raccontano, «quanto accaduto poteva avere serie conseguenze: è solo per una questione di fortuna se la lastra non è caduta sopra a nessuno. Il crollo è paradossalmente accaduto mentre venivano inaugurate le aule P, che noi stessi abbiamo lodato come ottima soluzione a breve termine per l'emergenza spazi. Ci preme però sottolineare come nulla sia più importante della sicurezza degli studenti e delle studentesse, dei lavoratori e delle lavoratrici del Politecnico».

E’ la prima volta che accade un fatto simile al Politecnico. La questione sarà ampiamente discussa nel prossimo cda del 20 marzo dove gli studenti incontreranno i vertici del Poli e la nuova squadra di Governo dell’Ateneo. «Proporremo di attuare con urgenza un intervento di manutenzione straordinaria dell'aula 14 e di tutte le aule meno recenti, per assicurare che episodi del genere non accadano mai più in futuro».

Intanto il neo rettore Guido Saracco ha già dato mandato agli ingegneri di verificare quanto successo e controllare anche lo stato delle altre classi intervenendo dove necessario. Le lezioni proseguiranno utilizzando altre aule.