Maxi retata antidroga a Salvario e al Valentino: operazione in corso, decine di fermati

Circa 200 gli uomini delle forze dell’ordine tra poliziotti, carabinieri e agenti della polizia municipale: decine i pusher fermati, controlli a tappeto al parco e nei locali di San Salvario

Il cane Quark in azione al Valentino
Il cane Quark in azione al Valentino (Carabinieri)

TORINO - Una maxi retata antidroga è partita poco prima delle 15 ed è attualmente in corso nel quartiere San Salvario e nel parco del Valentino. L’obiettivo? fermare più pusher possibili e ristabilire la legalità in una zona in cui lo spaccio di droga avviene a qualsiasi ora. Circa 200 gli uomini delle forze dell’ordine impiegati nel blitz: si va dai vigili urbani ai poliziotti, passando per la guardia di finanza e i carabinieri della Compagnia San Carlo e dell’Unità Cinofili. Sul posto è presente anche il cane Quark, protagonista di diverse operazioni di successo e abilissimo nello scovare la droga.

IL BLITZ, DECINE DI FERMATI - Le forze dell’ordine, oltre al parco, hanno controllato anche vie e locali di San Salvario. Diversi i posti di blocco con unità sia a piedi che in auto, a cavallo e in moto: i fermati, attualmente, sarebbero diverse decine. Più tardi sarà reso noto l’esito della maxi retata, l’ultima di una serie di operazioni organizzate dalle forze dell’ordine in questi mesi. A Torino l’impegno delle forze dell’ordine per arginare il fenomeno dello spaccio è massimo.