21 novembre 2018
Aggiornato 12:30

Paura all'ex Moi, brucia una palazzina: migranti in strada

L'incendio, il secondo negli ultimi mesi, certifica il fallimento dello sgombero: «Dietro c'è la mafia» è il commento di Alessandro Lupi
L'incendio all'ex Moi dei mesi scorsi
L'incendio all'ex Moi dei mesi scorsi ()

TORINO - Fuoco, fiamme e tanta paura. Ieri sera, intorno alle 23, un incendio è divampato all'interno dell'ex Moi. Le fiamme si sono propagate da uno degli alloggi occupati abusivamente. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con sei mezzi e la palazzina interessata dalla fiamme è stata evacuata, con centinaia di migranti in strada.

ILLEGALITA' ALL'EX MOI - L'incendio, il secondo in pochi mesi, è stato domato in un'ora e nessuna persona è rimasta ferita. L'episodio, di fatto, sancisce il fallimento dello sgombero: i migranti sono tornati nelle cantine e l'illegalità regna sovrana. «Dietro al Moi c'è mafia, ricettazione, criminalità organizzata e narcotraffico» è l'amaro commento di Alessandro Lupi, consigliere della Circoscrizione 8 che da tempo denuncia l'assurda situazione dell'ex Moi.