Cronaca | Moncalieri

Anziani schedati e seguiti per essere rapinati della pensione, la truffa della finta postina

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri. I truffatori si appostavano vicino alle banche e uffici postali, dove agganciavano le vittime, sempre persone anziane e vulnerabili

MONCALIERI - I carabinieri della Compagnia di Moncalieri hanno sgominato una banda di truffatori seriali di anziani, persone indifese e vulnerabili. Questa individuava le vittime, studiava le loro abitudini seguendole in banca e negli uffici postali dove ritiravano la pensione. Nel momento del ritiro fisico dei soldi, il gruppo entrava in azione seguendo le vittime fino a casa mettendo in scena la truffa della falsa postina: gli anziani venivano fermati nell’androne di casa e, con la scusa di un pacco da consegnare, venivano derubati della pensione. Una delle vittime, costretta a deambulare con una stampella, è stata presa di sorpresa e colpita all’interno della propria abitazione.     

3 ARRESTI - Questa mattina i carabinieri hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti sinti, indagati per sette truffe commesse in danno ad anziani tra il 21 settembre e il 4 dicembre 2017. Durante le perquisizioni domiciliari, i carabinieri hanno trovato il libro mastro dei truffatori: uno schedario con indirizzi, nomi, abitudini e handicap di persone anziane.