17 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Cronaca

Tossic Park alla Crocetta, CasaPound pulisce l'area e toglie le siringhe

Dopo le segnalazioni, il Comune aveva pulito l'area ma i tossici erano tornati a impadronirsi della zona. Oggi l'intervento di CasaPound

TORINO - Tossic park alla Crocetta, a due passi dal centro di Torino. Sembra impossibile, eppure è così: una situazione che vi raccontiamo da tempo e che nelle ultime ore è mutata ulteriormente. Sì, perché dopo che nessuno se n’era più preso cura e i tossici erano tornati a ripopolare l’area tra corso Sommelier e via Sacchi, CasaPound è intervenuta per pulire letteralmente la zona da siringhe, fazzoletti sporchi di sangue, ecc.

CASAPOUND PULISCE L'AREA - Un intervento che segue quello dello scorso gennaio: rastrelli, sacchi e guanti per riportare il decoro in una zona presa in ostaggio dai drogati. Matteo Rossino, responsabile provinciale del movimento, ha parlato così: "La sindaca non solo ha abbandonato le periferie, ma adesso ha perso il polso della situazione anche nei quartieri un tempo eleganti ed altolocati. A tutela dei torinesi e del popolo italiano c’è sempre e solo CasaPound». Gli fa eco Marco Racca, coordinatore regionale: «Questa non è una zona periferica o isolata in cui non passa nessuno: è un quartiere elegante ed un tempo florido adesso in un vertiginoso declino. Bambini, cani, passanti: chiunque può ricevere un gravissimo danno dalla quantità di siringhe infette che ci sono nei paraggi».