Fanno la spesa con centinaia di euro falsi: tre uomini bloccati dalla polizia

Un tabaccaio, un macellaio e altri negozianti «truffati» con banconote da 20 e 50 euro false: la polizia ferma tre uomini in auto

Le banconote false
Le banconote false (Questura)

IVREA - Entravano nei negozi, compravano merce e pagavano con banconote da 20 o 50 euro rigorosamente false. E' questa la truffa messa in piedi da tre falsari italiani di 20, 32 e 60 anni, bloccati dalla polizia mentre si trovavano a bordo di un'auto, in viaggio verso Strambino.

IL FERMO - Tutto è nato quando un uomo è entrato in una tabaccheria di via Torino, a Ivrea, pagando con una banconota falsa da 50 euro. L'uomo si è allontanato a bordo di un'autovettura in compagnia di due persone, ma il mezzo è stato individuato e fermato dagli agenti del Commissariato Ivrea e Banchette. Nel corso delle perquisizioni personali e locali gli agenti hanno rinvenuto diverse banconote da 20 e 50 euro risultate false: nell'auto vi era anche diversa merce acquistata proprio con le banconote fasulle, come la carne comprata in una macelleria di Biella. I tre, tutti con precedenti penali alle spalle, sono stati denunciati.