19 settembre 2018
Aggiornato 01:00

Una lunga storia di minacce e aggressioni, in manette un 37enne dopo l’ennesima lite

Ad avvisare la polizia è stato un passante che aveva assistito alla lite furiosa di due fidanzati. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato la donna ferita con un vistoso taglio al labbro
Arrestato il compagno dopo l'ennesima aggressione
Arrestato il compagno dopo l'ennesima aggressione (ANSA)

TORINO - Nella serata di martedì un uomo di 37 anni è stato arrestato per maltrattamenti verso la propria compagna. Le manette sono scattate al termine dell’ennesima lite e dell’ennesima aggressione, iniziata a casa e terminata in strada, sotto gli occhi dei passanti. Uno di questi ha avvisato la polizia di cosa stava avvenendo: quando una volante è giunta sul posto hanno trovato la donna ferita con un vistoso taglio al labbro che ha raccontato di essere stata  malmenata dal suo compagno. L’uomo è stato così rintracciato e arrestato.

STORIA DI MALTRATTAMENTI - La donna ferita ha raccontato agli agenti un lungo vissuto di soprusi e di violenze, ultima delle quali era avvenuta proprio nella serata quando al termine dell’ennesima aggressione subita, la vittima era scesa in strada per chiedere aiuto. Ancora una volta, infatti, per futili motivi la donna era stata insultata, aggredita e malmenata dal suo compagno spesso dedito all’assunzione di sostanze alcoliche.