20 aprile 2018
Aggiornato 18:25
Dati del Ministero delle Finanze

A Torino in 200mila hanno un reddito inferiore ai 10mila euro, il 6,67% superiore ai 55mila

Pubblicati i dati dal Ministero delle Finanze con le dichiarazioni Irpef per l’anno di imposta 2016. I più ricchi nel Torinese sono i residenti di Pino, i più poveri a Balme

Dichiarazioni dei redditi (© ANSA)

TORINO - Chi sono i «Paperoni» della provincia di Torino? E chi invece i più poveri? Domande a cui hanno risposto i dati pubblicati dal Ministero delle Finanze relativi alle dichiarazioni Irpef per l’anno di imposta 2016. I più ricchi del Torinese sono i residenti a Pino Torinese: ben il 17,25% ha dichiarato un reddito pari o superiore ai 55mila euro, mentre quelli messi peggio sono gli abitanti di Balme dove il 41,25% ha dichiarato un imponibile inferiore ai 10mila euro. Posizioni simili per Pecetto e Baldissero in cui il reddito è stato superiore ai 55mila euro per il 15,76% e per il 14,49% dei cittadini, e Usseaux e Ronco Canavese dove invece il 39,23% e il 38,78% ha dichiarato meno di 10mila euro, a fronte di una media nazionale del 29,13%.

I TORINESI - Qui un dato dolente: 200mila residenti a Torino hanno dichiarato un reddito inferiore ai 10mila euro, pari al 23,93%, di poco inferiore alla media nazionale. Redditi che sono ovviamente al netto di eventuali evasioni. Quanto al reddito superiore ai 55mila euro? A dichiararlo sono il 6,67% dei torinesi. La media nazionale è del 4,34%.