21 ottobre 2018
Aggiornato 00:00

Professore punisce uno studente, i genitori lo vendicano: succede in una scuola di Torino

«Gli aggressori devono essere perseguiti e puniti»
Istituto tecnico commerciale Russell-Moro di Torino
Istituto tecnico commerciale Russell-Moro di Torino (Google Maps)

TORINO - Un professore dell'istituto tecnico commerciale Russell-Moro di Torino è finito all'ospedale San Giovanni Bosco per aver punito uno studente a causa di un ritardo. In seguito alla punizione infatti pare che il padre del ragazzo, insieme ad altri parenti, si sia recato a scuola, in corso Molise, e abbia iniziato a malmenare il docente. A rendere noto quanto accaduto la Slc-Cgil, disponibile a fornire assistenza legale all'insegnante aggredito. Sul posto è intervenuta la polizia. «C'è un problema di riconoscimento del ruolo della scuola, forse per troppi anni bistrattata» ha commentato il segretario Igor Piotto che prosegue «Gli aggressori devono essere perseguiti e puniti».

INSEGNANTE - Secondo quanto riferito dal sindacato, per punire lo studente del ritardo, l'insegnante anziché farlo sedere in classe lo avrebbe mandato in biblioteca. Da lì il giovane ha telefonato a casa per raccontare l'episodio e poco dopo il padre con altri due uomini si è presentato all'istituto. A questo punto, il professore, 'un insegnante molto stimato', secondo quanto riferito da Piotto, è stato aggredito e colpito con un pugno alla mandibola. Un' ambulanza lo ha quindi accompagnato in ospedale, dove è stato medicato.