20 ottobre 2018
Aggiornato 22:30

Manifesti «No vax» davanti al Sant'Anna: «Appendino intervenga per rimuoverli»

Stefano Lo Russo invita la prima cittadina Chiara Appendino a intervenire rapidamente per rimuovere i manifesti «No Vax» apparsi di fronte all'ospedale Sant'Anna
Manifesti «No Vax» apparsi di fronte all'ospedale Sant'Anna
Manifesti «No Vax» apparsi di fronte all'ospedale Sant'Anna (Stefano Lo Russo)

TORINO - Due grossi manifesti «No Vax» hanno fatto la loro comparsa nella giornata di ieri, venerdì 6 aprile, di fronte all'ospedale pediatrico Sant'Anna di Torino. «Ormai siamo al delirio» è il commento laconico del Capogruppo del PD in Consiglio Comunale, Stefano Lo Russo, che con un lungo post apparso sulla sua pagina Facebook invita la prima cittadina Chiara Appendino a intervenire rapidamente per rimuovere i manifesti.

NO VAX - «La Sindaca della Città, tra i suoi compiti, ha anche quello di far rispettare le leggi, compresa quella sull'obbligo vaccinale, anche se non la condivide» attacca Lo Russo, «Delle sue opinioni sui vaccini, legittime, ci interessa poco. Ci interessa invece la salute dei nostri bambini e che i dirigenti scolastici non vengano lasciati soli dall'amministrazione comunale a gestire le famiglie inadempienti». «Manifesti come questi» prosegue Lo Russo parlando della 'pubblicità' affissa dal Movimento italiano per la libertà delle vaccinazioni, «sono pericolosi per la salute pubblica e vanno rimossi istantaneamente e auspichiamo che la Sindaca Appendino dica una parola 'Chiara' sul punto e si adoperi per farlo istantaneamente. Senza se e senza ma».