19 aprile 2018
Aggiornato 21:00
Cronaca

Compra casa all'asta, ma la trova già «abitata» da una coppia di nigeriani

Superato un primo momento di stupore, l’uomo ha potuto notare la presenza, all’interno della propria abitazione, di borse e accessori che indicavano che la casa era già abitata

Compra casa all'asta in via Salassa, ma la trova già abitata (© Polizia di Stato)

TORINO - Nel pomeriggio di qualche giorno fa, in via Salassa, è stato richiesto l’intervento delle forze di polizia dal momento che un uomo, in procinto di iniziare i lavori di ristrutturazione di casa propria (appena comprata all’asta) si è trovato davanti un uomo e una donna, che si sono immediatamente allontanati.

CASA - Superato un primo momento di stupore, l’uomo ha potuto notare la presenza all’interno della propria abitazione di borse e accessori che indicavano che la casa era già abitata. La coppia, entrambi nigeriani, era entrata nell’abitazione dalla porta finestra del bagno e aveva occupato l’alloggio. Quando i due cittadini nigeriani si sono ripresentati nell’abitazione, il proprietario ha richiesto nuovamente l’intervento della polizia di Stato. Gli agenti del Commissariato «Barriera Milano» a questo punto hanno arrestato l’uomo in quanto a suo carico pendeva un ordine di carcerazione per scontare la pena della reclusione di circa 1 anno per il reato di detenzione di sostanza stupefacente.