20 ottobre 2018
Aggiornato 23:30

Lutto nel mondo granata: č morto Sauro Tomą, ultimo superstite degli Invincibili

Giornata di lutto nel mondo granata: se n'č andato l'ultimo superstite degli Invincibili, Sauro Tomą
E' morto Sauro Tomą, l'ultimo degli Invincibili
E' morto Sauro Tomą, l'ultimo degli Invincibili (ANSA)

TORINO - Se n'è andato l'ultimo pezzo del grande Torino: Sauro Tomà, 92 anni, è deceduto oggi, in una giornata particolarmente triste per il mondo granata. Ex calciatore del Toro, era l'ultimo superstite del Grande Torino.

CHI ERA SAURO TOMA' - Tomà, difensore, ha vinto due scudetti con la maglia granata. Non partecipò alla trasferta di Lisbona a causa di un infortunio al menisco, un problema fisico che in quel caso gli salvò la vita. Nell'ultimo periodo, a causa delle precarie condizioni di salute, non aveva più partecipato ad alcun evento pubblico. La morte di Sauro Tomà certifica un periodo particolarmente triste per il Toro, che solo poco più di una settimana fa ha pianto la morte di Emiliano Mondonico e qualche giorno fa di due tifosi deceduti mentre tornavano da Toro-Crotone.

TOMA', IL CORDOGLIO DEL TORO - Poco fa lo stesso sito del Toro ha espresso il proprio cordoglio per la morte di Sauro Tomà: «Il Presidente Urbano Cairo e tutto il Torino Football Club - dirigenti, dipendenti, allenatori, calciatori, Settore giovanile – costernati per la triste notizia, partecipano sentitamente al dolore della famiglia per la scomparsa di Sauro Tomà, l’ultimo degli Invincibili, straordinaria memoria storica del Grande Torino e magnifico testimone di un’epopea leggendaria».