20 settembre 2018
Aggiornato 00:00

Intossicati dopo una cena al Quadrilatero, i Nas trovano 60kg di cibi mal conservati

Serata da incubo per un gruppo di commensali che si era recato nel noto locale per festeggiare un compleanno: in 15 hanno avuto disturbi alimentari. Immediato l'intervento dei Nas
Il locale Salumerie Falchero
Il locale Salumerie Falchero ()

TORINO - Serata da «Cucine da incubo» per 17 persone che, dopo aver cenato di sabato sera in un noto locale del Quadrilatero per festeggiare un compleanno, si sono sentite progressivamente male. Quindici dei diciassette commensali, nei giorni successivi alla cena, hanno dovuto ricorrere alle cure mediche a causa dei classici sintomi da intossicazione alimentare: nausea, diarrea e dolori allo stomaco. Tutti quanti avevano una cosa in comune tra loro, la cena presso «Salumerie Falchero» di via San Domenico 7.

I CONTROLLI - E’ qui, nel locale storico del Quadrilatero, che si sono recati i Nas: nelle cucine del ristorante sono stati trovati ben 60kg di cibo in cattiva conservazione, tanto che i militari hanno sequestrato merce per un valore di 700 euro circa. Alcuni alimenti, come la pasta spacciata per fresca, erano in realtà scaduti da giorni. Numerose anche le violazioni igienico sanitarie in cucina, oltre a menù non veritieri nell’indicare i prodotti congelati o meno. Come se non bastasse, mentre la carta proponeva ai clienti salsiccia di Bra, il frigo era pieno di salsiccia «normale», non proveniente da Bra. A causa di tutte queste violazioni, il titolare di «Salumerie Falchero» è stato denunciato.