17 ottobre 2018
Aggiornato 20:30

Dramma a Salassa, incidente sul lavoro: muore operaio di 50 anni

La vittima è Salah Sehmani, residente a Favria: lavorava da dieci anni alla RG Polietilene, azienda di rigenerazione di materie plastiche
L'uomo è rimasto schiacciato da 800 chili di peso
L'uomo è rimasto schiacciato da 800 chili di peso (Vigili del Fuoco)

SALASSA - Dramma questa mattina alla RG Polietilene di Salassa: Salah Sehmani, operaio di 50 anni residente a Favria, è deceduto a causa di un incidente occorso sul lavoro. Secondo una prima ricostruzione l’uomo, che lavorava nell’azienda da circa dieci anni, sarebbe stato investito da una balla di polietilene di 800 chilogrammi. E’ successo intorno alle 08:30, in uno dei capannoni di via ex Internati 50.

«AUMENTANO LE MORTI SUL LAVORO» - Salah Sehmani lascia due figli di 11 e 18 anni e una moglie. Sono ancora in corso gli accertamenti da parte delle autorità competenti, volti a stabilire con certezza la dinamica degli eventi. Nella stessa azienda, un anno e mezzo fa, un altro operaio era stato vittima di un grave infortunio. «Ancora una volta dobbiamo denunciare l'ennesima vittima sul lavoro nella nostra regione dove, nel corso del 2017, i dati certificati dell'Inail segnalano che gli infortuni mortali sono aumentati del 2,5%» è il commento della Filctem Cgil Torino, che aggiunge: «E' frustrante, ogni volta, dover ribadire che il cammino per garantire la salute dei lavoratori ed il rispetto del lavoro è ancora lungo, anzi in questi anni si sono fatti passi indietro».