21 agosto 2018
Aggiornato 06:00

Agricoltore si masturba nel giardino della vicina e poi la minaccia di morte, arrestato

L’uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Torino dove è ancora detenuto
(Carabinieri)

TORINO - Il 20 aprile 2018 nel pomeriggio a Roletto (TO) i Carabinieri del Radiomobile di Pinerolo hanno arrestato in flagranza per il reato di atti persecutori un uomo di 53 anni, celibe, agricoltore, poiché da febbraio del 2018 in più di un’occasione ha molestato la propria vicina di casa, madre di due figli minori, denudandosi e masturbandosi nel giardino dell’abitazione della vicina. 

DENUNCIA - In seguito alla denuncia della donna l’autorità giudiziaria ha disposto l’allontanamento dell’uomo dalla sua abitazione ed è stato accolto presso una struttura di Pinerolo. Tuttavia, incurante della misura, venerdì scorso l’uomo si è recato nuovamente a Roletto nei pressi dell’abitazione della donna e non appena la stessa si è affacciata alla finestra ha iniziato a minacciarla di morte. L’uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Torino dove è ancora detenuto.