20 agosto 2018
Aggiornato 18:30

Follia in via Germagnano, ambulanza della Croce Rossa presa a sassate al campo nomadi

Il mezzo di soccorso stava trasportando un paziente quando è stato raggiunto da una fitta sassaiola: solo la prontezza di riflessi del conducente ha evitato il peggio
Il mezzo della Croce Rossa preso a sassate
Il mezzo della Croce Rossa preso a sassate (Croce Rossa)

TORINO - Gravissimo episodio di violenza si è verificato ieri sera in via Germagnano: un’ambulanza della Croce Rossa è stata presa a sassate da alcuni residenti del campo nomadi poco distante. All’interno del mezzo, al momento della sassaiola, vi era un paziente prelevato proprio all’interno del campo stesso. Solo la prontezza del personale in servizio ha evitato il peggio.

LA PAURA NON FERMA LA CROCE ROSSA - A rivelare quanto accaduto è la Croce Rossa del Comitato di Mappano: «Per fortuna non ci sono stati ingenti danni o feriti tra i membri dell'equipaggio coinvolto nell'attacco che era giunto sul posto per prestare soccorso attivato dal 118». Nonostante la paura, il paziente è stato comunque trasportato in un pronto soccorso cittadino per le cure del caso. Dalla Croce Rossa nessuna polemica, anzi: una reazione silenziosa, nonostante il gesto inqualificabile. Chi pensa che la loro attività possa fermarsi qui, si sbaglia di grosso: «Questa triste esperienza che non fermerà la nostra quotidiana attività di aiuto alle persone vulnerabili che ne hanno bisogno».