11 dicembre 2018
Aggiornato 02:30

Droga divisa in sacchetti colorati: il metodo dello spacciatore in bicicletta

Complessivamente, la polizia ha sequestrato 220 gli involucri di sostanza stupefacente, per un peso complessivo di oltre 30 grammi. Sacchetti diversi e incartamenti di colori differenti per distinguere la tipologia di sostanza
Spacciatore nasconde la droga nel telaio
Spacciatore nasconde la droga nel telaio (Polizia di Stato)

TORINO - Durante una normale attività di controllo, gli agenti del Commissariato «Barriera Milano» hanno notato un uomo a bordo della sua bicicletta. Avendolo osservato con attenzione, i poliziotti si sono resi conto che l'uomo aveva ceduto qualcosa in cambio di denaro poco prima di dileguarsi, a bordo della sua bicicletta. E’ accaduto lunedì 23 aprile vero sera, in via Cavagnolo direzione corso Vercelli.

BICICLETTA - L'uomo, un maliano di 28 anni, è stato quindi fermato dalle forze dell'ordine dopo un breve inseguimento. In un primo momento, il giovane aveva dichiarato di essere scappato perché privo di documenti, ma la sua dichiarazione non aveva convinto gli agenti, che hanno perquisito il soggetto e ispezionato la bicicletta. Questa, una bici di ultima generazione, pieghevole e trasportabile facilmente, era il mezzo attraverso cui veniva trasportata la sostanza stupefaciente: il telaio infatti è risultato imbottito di dosi di droga. 

DROGA - Complessivamente, la polizia ha sequestrato 220 gli involucri di sostanza stupefacente, per un peso complessivo di oltre 30 grammi. Sacchetti diversi e incartamenti di colori differenti per distinguere la tipologia di sostanza, quelli bianchi contenevano cocaina, quelli viola crack e quelli gialli eroina. Il ventottenne, con precedenti specifici, è stato arrestato per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.