20 novembre 2018
Aggiornato 16:01

Noseda lascia il Teatro Regio, ne parla anche il New York Times 

Il giornale americano ha ripreso la notizia titolando: 'Tumulto nell'opera Italiana: un grande direttore d'orchestra lascia Torino'
Teatro Regio di Torino
Teatro Regio di Torino (Gianandrea Noseda)

TORINO - Dopo le dimissioni con un anno di anticipo rispetto al mandato di Valter Vergnagno, lo storico Teatro Regio di Torino perde un'altra figura fondamentale nel panorama di questi ultimi anni: Gianandrea Noseda. «Alla luce di quanto avvenuto negli ultimi giorni e preso atto che la qualità che ha portato il teatro alla ribalta della scena internazionale non è stata minimamente tenuta in considerazione, mi pare chiaro che non esista la volontà di condividere un progetto per il futuro del Teatro Regio Torino» ha detto l'ormai ex direttore musicale del teatro, a seguito della nomina di William Graziosi alla Sovraintendenza. «Con profondo dispiacere non intendo rendermi disponibile a continuare la relazione con il Teatro Regio Torino per i progetti che avevamo programmato a partire dalla stagione 2018/19» si legge nella nota, «Rispetterò invece gli impegni presi questa estate con i festival di Montreux, Stresa e con il MITO Festival di Torino».


NOSEDA - «Apprendo inoltre che il Consiglio di Indirizzo del Teatro Regio Torino ha deciso di cancellare il ritorno negli Stati Uniti, programmato per il Maggio 2019, che prevedeva concerti all’Harris Theater di Chicago, alla Carnegie Hall di New York e al Kennedy Center di Washington, D.C., eventi già annunciati all’inizio dell’anno nelle rispettive stagioni». Tale cancellazione non è passata inosservata negli Usa, dove il New York Times ha ripreso la notizia e, commentando l'insediamento di Graziosi e le dimissioni di Noseda, ha titolato: 'Tumulto nell'opera Italiana: un grande direttore d'orchestra lascia Torino'. Ancora, la stampa americana ha riportato alcune dichiaratazioni di Noseda (più crude rispetto alla nota ufficiale divulgata in italia). Nel dettaglio, Noseda ha definito le recenti decisioni dell'amministrazione del Regio 'deludenti e scoraggianti'. «Non male davvero» ha commentato Stefano Lo Russo, capogruppo del PD in Consiglio Comunale. «Complimenti alla nostra Sindaca che non perde occasione per sputtanare l'immagine di Torino in tutto il mondo».