21 agosto 2018
Aggiornato 06:00

Si dà fuoco e poi si chiude in casa: ustioni sul 75% del corpo, è gravissimo al CTO

Ricoverato presso il reparto Grandi Ustionati del CTO, con ustioni su circa il 75% del corpo, il quarantasettenne sta ora lottando tra la vita e la morte
Si dà fuoco e poi di chiude in casa: uomo gravissimo al CTO 
Si dà fuoco e poi di chiude in casa: uomo gravissimo al CTO  ()

TORINO - E' successo tutto in pieno giorno: l'uomo, classe 1971, è sceso nell'androne del palazzo dove abita insieme alla madre in via Sclopis e, dopo essersi ricoperto di un liquido infiammabile ha appiccato il fuoco. Una volta consumatesi le fiamme, è rientrato nell'alloggio al primo piano, dove ha trovato l'anziana madre che gli ha prestato i primi soccorsi. Stando a quanto dichiarato dalla Questura di Torino, sembrerebbe inoltre che l'uomo soffrisse di problemi psichiatrici.  

CTO - Immediato l'intervento delle forze dell'ordine e dei sanitari che hanno sedato l'uomo e lo hanno trasportato d'urgenza al CTO, dove si trova attualmente in gravissime condizioni. Ricoverato presso il reparto Grandi Ustionati dell'ospedale torinese, con ustioni di terzo grado su circa il 75% del corpo , il quarantasettenne è stato intubato e lotta tra la vita e la morte.