17 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

Spray al peperoncino e ombrellate contro i vigili, tutto per non pagare la multa

Gli agenti sono stati accompagnati al Pronto Soccorso dell'Ospedale San Giovanni Bosco per le cure del caso
Vigili aggrediti
Vigili aggrediti (ANSA)

TORINO - A mezzogiorno circa di oggi, venerdì 27 aprile, a Torino, due Agenti del Comando Barriera di Milano della Polizia Municipale Torino sono stati malmenati da una coppia di italiani, un uomo e una donna, che avevano multato poco prima. Alla richiesta dei documenti per la contestazione di rito del verbale l'uomo, italiano di anni 50, ha iniziato a strattonare gli agenti cercando di allontanarsi. Non soddisfatto ha poi impugnato un ombrello e ha colpito alla testa uno dei due agenti.

AGGRESSIONI - Stando così le cose, gli agenti hanno lanciato l'allarme via radio, quando la donna che accompagnava il 50enne ha estratto dalla borsa una bomboletta "anti aggressione" al peperoncino, e ha iniziato a spruzzarla contro i due. Gli Agenti, grazie al sopraggiungere di altre pattuglie, sono riusciti a bloccare l'uomo e la donna e ad accompagnarli presso il Comando di via Bologna 74. I due sono stati arrestati e accompagnati ai domiciliari, in attesa del giudizio. L'uomo è stato inoltre denunciato per il porto di un coltello serramanico. Gli agenti sono infine stati accompagnati al Pronto Soccorso dell'Ospedale San Giovanni Bosco per le cure del caso. Il tutto, va ricordato, era cominciato per una sanzione di 28,70 euro.