10 dicembre 2018
Aggiornato 11:30

Tragedia all'ospedale di Rivoli: bimbo muore durante il parto

Si tratta di una tragedia che trova riscontro, a livello internazionale, in circa lo 0.9x1000 delle gravide tra 39 e 41 settimane
Ospedale di Rivoli
Ospedale di Rivoli (ANSA)

RIVOLI - Nei prossimi giorni verrà disposta l'autopsia sul corpo del neonato, un maschietto, morto sabato 28 aprile presso l'ospedale di Rivoli (TO). Una vera e propria tragedia, dal momento che la gravidanza della madre è stata definita 'normale' dai sanitari e che, durante il travaglio, il cuore del nascituro batteva ancora. Inutili i tentativi dei medici di rianimarlo, il suo piccolo cuore ha smesso di battere non appena è venuto al mondo.

PARTO - Il travaglio della madre era iniziato la sera di venerdì e sarebbe stata lei stessa a richiedere un cesareo, sfinita dal dolore, secondo quanto riportato da una nota diffusa dall'ASL TO 3. Nella fase espulsiva del parto, alla donna è stata somministrata dell’ossitocina, ma questo non è servito a far battere il cuore del piccolo. Si tratta di un evento che trova riscontro, a livello internazionale in circa lo 0.9x1000 delle gravide tra 39 e 41 settimane, spiegano i medici dell'ospedale di Rivoli. Nessuna denuncia, per il momento, da parte dei genitori.