18 ottobre 2018
Aggiornato 12:30

Entra in un ufficio, ruba un pc e picchia un dipendente: follia a Nizza Millefonti

L’uomo, un 53enne italiano, è entrato nei locali di una società privata e ha provato a rubare un pc. Solo l’intervento di un coraggioso dipendente l’ha fermato
L'uomo è stato arrestato anche grazie alla prontezza di un dipedente
L'uomo è stato arrestato anche grazie alla prontezza di un dipedente (Questura)

TORINO - Si è introdotto furtivamente dentro un ufficio, ha provato a confondersi con i dipendenti e ha tentato di rubare un pc. Una volta smascherato dai dipendenti stesso, si è scagliato contro uno di essi che aveva avuto il coraggio di fronteggiarlo. Momenti di pura follia quelli scatenati da un cittadino italiano di 53 anni, arrestato dagli agenti della Squadra Volante per rapina impropria.

RISSA E ARRESTO - L’uomo, dal volto estraneo rispetto agli altri impiegati della ditta, è stato notato da una segretaria ad aggirarsi per i locali in maniera piuttosto sospetta. Sotto il giaccone che teneva al braccio, vi era un pc portatile appena trafugato. La fuga del ladro è stata fermata da un coraggioso dipendente, che si è frapposto tra il malvivente e l’uscita. Il ladro a quel punto si è scagliato contro il il dipendente e l’ha picchiato, provocandogli lesioni al polso. Il personale della Squadra Volante, intervenuto tempestivamente, ha recuperato il pc asportato, del valore di 2500 €, e ha arrestato il cittadino italiano autore della rapina impropria.