24 maggio 2018
Aggiornato 10:00
Musei

Il ponte del 1° maggio? No, è il ponte dei musei: boom di visite a Torino

Ottimi i risultati conseguiti dai Musei Reali, dalla Reggia di Venaria, dal Museo Egizio e dal Museo dell’Auto: tantissimi gli ingressi nei giorni di festa

Code e boom di visite ai Musei Reali di Torino (© Musei Reali)

TORINO - Per molti un ponte come quello del 1° maggio è l’occasione per una mini vacanza, per tantissime persone un’opportunità imperdibile di ammirare le meraviglie custodite nei musei torinesi. I giorni di festa appena trascorsi si sono conclusi con un boom di visite nei vari musei del territorio: dalla Reggia di Venaria al Museo Egizio, passando per i Musei Reali e il Museo dell’Auto, è stato un ponte del 1° maggio sensazionale in termini di risultati.

MUSEI, I DATI - Solo ai Musei Reali ad esempio, tra torinesi e turisti, in 14.100 hanno scelto di approfittare dei giorni di apertura straordinaria e di recarsi nei musei. Numeri di tutto rispetto che però non tengono conto dei migliaia di visitatori che hanno affollato i Giardini Reali e il Boschetto, riaperto da appena un mese, all’ombra del quale nei giorni di bel tempo i visitatori dei Musei hanno potuto concedersi una pausa tra una mostra e l’altra. Ottima affluenza al Museo Nazionale dell’Automobile nei giorni del ponte del Primo Maggio: da mercoledì 25 aprile a martedì 1 maggio, i visitatori sono stati oltre 10.500. A Venaria, gli ingressi da sabato 28 aprile a martedì primo maggio sono stati ben 41.024. Oltre 50.000 invece i visitatori che hanno scelto il Museo Egizio nei ponti del 25 aprile e del 1° maggio.