23 ottobre 2018
Aggiornato 14:30

I battelli turistici torneranno a navigare sulle acque del Po, ma con nuove regole

«Bisogna capire che tipo di imbarcazione è meglio utilizzare», precisa l'assessora comunale ai Trasporti, Maria Lapietra , «e cosa fare durante all'inverno»
Valentino e Valentina
Valentino e Valentina (ANSA)

TORINO - Il Comune di Torino e Gtt, l'azienda del trasporto pubblico locale, intendono «riprendere la navigazione turistica sul Po, ma con tempi adeguati e, soprattutto, in presenza di un regolamento sull'utilizzo del fiume che al momento manca».  A dirlo i rappresentanti di GTT che oggi, durante la commissione consiliare dedicata alla navigazione sul Po con i battelli Valentino e Valentina, le imbarcazioni naufragate nell'alluvione dell'autunno 2016.

VALENTINO E VALENTINA - L'inchiesta penale sul naufragio è ancora un corso e, dopo l'incidente probatorio sulle perizie, si attendono le decisioni della procura. Al vaglio dell'amministrazione comunale e della sua partecipata c'è anche la possibilità di riprendere la navigazione con imbarcazioni più piccole e a motore elettrico.
«Bisogna capire che tipo di imbarcazione è meglio utilizzare», precisa l'assessora comunale ai Trasporti, Maria Lapietra , «e cosa fare durante all'inverno».