16 agosto 2018
Aggiornato 09:40

A Torino torna «moschee aperte»: i centri islamici aprono le porte dei loro luoghi sacri

L’obiettivo? Una giornata all’insegna dell’accoglienza e della condivisione: appuntamento il 27 maggio, il programma sarà simile a quello dello scorso anno
Tradizionale tappeto della preghiera - Moschea di via Saluzzo
Tradizionale tappeto della preghiera - Moschea di via Saluzzo (Ansa Foto)

TORINO - Le moschee di Torino aprono le loro porte ai torinesi: dopo il successo dello scorso anno, domenica 27 maggio è infatti prevista la replica dell’iniziativa «Moschee aperte». Grazie alla collaborazione tra la Città di Torino e la comunità mussulmana, i centri islamici saranno aperti a tutti e a tutti per tutto il giorno, per una 24 ore all’insegna dell’accoglienza e della condivisione.

MOSCHEE APERTE, L’INIZIATIVA - L’anno scorso la giornata si concluse con una cena a cui parteciparono migliaia di persone di ogni provenienza, fede religiosa, cultura, accomunate dal piacere di stare insieme, conoscersi e dialogare. L’evento fu considerato come un importante segnale di apertura e di reciproca fiducia in un momento storicamente complesso. Per quanto riguarda quest’edizione, il programma non è stato ancora presentato ma molto probabilmente ricorderà quello dello scorso anno: vi saranno quindi visite guidate, momenti di dialogo ed eventi artistici.