23 ottobre 2018
Aggiornato 13:00

Salone dell'Auto all'aperto, via libera dal Comune: «Evento diffuso in tutta Torino»

Si tratta di un appuntamento che è ormai diventato un punto di riferimento nel calendario degli eventi automobilistici e il cui successo riscosso lo scorso anno ne conferma l’importanza per Torino
Salone dell'Auto 2017
Salone dell'Auto 2017 ()

TORINO - La quarta edizione del Salone dell’Auto, che si svolgerà a Torino dal 6 al 10 giugno, oltre alla tradizionale esposizione al Parco del Valentino, prevede diverse iniziative in città quali raduni, meeting, ‘Road to’ ed eventi dinamici tra cui spicca la quarta edizione del ‘Gran Premio Parco Valentino’. Si tratta di un appuntamento che è ormai diventato un punto di riferimento nel calendario degli eventi automobilistici e il cui successo riscosso lo scorso anno ne conferma l’importanza per Torino. Nel 2017, infatti, la kermesse, cui hanno partecipato 57 brand tra case automobilistiche e centri stile, ha coinvolto oltre 700mila visitatori tra torinesi e turisti e ha visto più di 950 giornalisti e fotografi accreditarsi, offrendo così una vetrina di rilievo internazionale al capoluogo piemontese.

SALONE DELL'AUTO - La manifestazione è stata autorizzata oggi, venerdì 11 maggio, dalla Giunta comunale. «Quello tra l’auto e la nostra città è un legame storico» afferma Alberto Sacco, assessore al Turismo della Città, «e questa kermesse si conferma una innovativa vetrina che espone i suoi gioielli nella splendida cornice della città di Torino». Obiettivo di Palazzo Civico è coinvolgere sempre più i quartieri, ed è per tale motivo che quest’anno, oltre al consueto format, che vedrà la presentazione lungo i viali del Valentino di anteprime e novità in un’esposizione all’aperto e gratuita, l’evento interesserà tutta la città dando vita a un salone diffuso che trasformerà piazze e vie in punti di ritrovo di supercar, prototipi, one-off e auto storiche da collezione. Il Parco Dora, ad esempio, sarà teatro del secondo «USA Cars Meeting» il 9 e 10 giugno, raduno di vetture di brand americani che avrà un Pit Stop anche in piazza Montale, nel quartiere Vallette.

MOBILITÀ SOSTENIBILE - Particolare attenzione sarà dedicata alla mobilità sostenibile come testimonia il grande spazio riservato nel programma alle auto elettriche. In piazza San Carlo, si svolgerà un focus di due giorni con l’esposizione dei brand e il raduno dei club di appassionati mentre, nell’area test drive del Valentino, i visitatori potranno provare, insieme ai modelli di punta della case automobilistiche, anche le auto elettriche. Dalle piazze di diverse città italiane (Milano, Brescia, Padova, Modena, Firenze) - grazie al progetto«Road to Parco Valentino» - partiranno collezionisti privati e proprietari di supercar, vetture sportive e speciali, per convergere a Torino. A questi si aggiungerà il flusso dei turisti appassionati delle quattro ruote.

NON SOLO AUTO - Le auto non saranno le sole protagoniste. In quegli stessi giorni Torino ospiterà il Festival del Caffè oltre ai molti appuntamenti legati al «Bocuse d’Or Off» . Cinque giorni di grandi eventi che avranno certamente una ricaduta positiva sui flussi turistici della città. La deliberazione della Giunta, inoltre, regolamenta le attività di commercializzazione e quelle di somministrazione di cibi e bevande, l’allestimento delle strutture espositive e informative, lo svolgimento di eventuali attività di intrattenimento. Il documento richiama il rispetto delle norme di legge in tema di tutela della sicurezza pubblica, la tutela del verde, la pulizia delle aree e, anche quest’anno, il Comitato Organizzatore investirà dei fondi per le compensazioni arboree dell’evento a integrazione di esemplari già esistenti e non in sostituzione.