Festa di San Giovanni in piazza Castello? Pisano: «Non è vero, non abbiamo ancora deciso» 

Tanti interrogativi ancora aperti circa la scelta del luogo in cui il 24 giugno i torinesi si daranno appuntamento per celebrare il santo patrono della città
Paola Pisano, assessore all'Innovazione
Paola Pisano, assessore all'Innovazione (Spazio Torino)

TORINO - Continuano le polemiche intorno alla location per i festeggiamenti della notte di San Giovanni. Questa mattina, martedì 16 maggio, su diversi quotidiani locali è trapelata la notizia che lo show dei droni si sarebbe tenuto in piazza Castello. Il motivo dello spostamento sarebbe da ricondurre al parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio che, stando alla circolare Gabrielli, implicherebbe una lunga serie di controlli (decisamente costosi) e di bonifiche per l'approvazione dell'evento.

PISANO - A tal proposito abbiamo interrogato l'assessore all'Innovazione del Comune di Torino, Paola Pisano, che in questi giorni si sta occupando dell'organizzazione dell'evento. In merito alla possibilità di trasferire la festa da piazza Vittorio a piazza Castello, l'assessore ha commentato: «Non è assolutamente vero. Stiamo ancora lavorando per decidere la location. Inoltre» ha aggiunto Pisano, «anche in piazza Castello c'è un parcheggio sotterraneo mi risulta». Le medesime difficoltà (economiche e logistiche) si ripresenterebbero anche in piazza Castello dunque. Vero è che, anche in occasione del concerto del 25 aprile, piazza Castello venne preferita a piazza Arbarello, per ragioni di sicurezza e che, anche in quell'occasione il parcheggio sotterranneo non era risultato essere un elemento discriminante. Restano dunque ancora aperti diversi interrogativi circa la scelta del luogo in cui il 24 giugno i torinesi si daranno appuntamento per celebrare il santo patrono della città. In ogni caso, sarà molto diverso da quello a cui eravamo abituati.