25 maggio 2018
Aggiornato 07:00
Calcio

Buffon-Paris Saint Germain: la situazione

E' arrivata l'offerta del club francese al portiere juventino che ora riflette seriamente su un futuro ancora incerto

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus dal 2001 (© ANSA)

TORINO - La conferenza stampa allo Juventus Stadium ha fugato ogni dubbio sulla permanenza di Gianluigi Buffon a Torino, ma non su quelli relativi al suo futuro. Il portiere ha confessato di aver ricevuto diverse proposte per continuare la carriera per uno o due anni e di vagliare le offerte per capire cosa fare del suo immediato futuro; l'addio alla Juventus era scontato, anche per un accordo lontano un anno con la società per non intralciare il percorso di crescita di Wojciech Szczęsny e permettere ai bianconeri di programmare diverse stagioni col portiere polacco fra i pali. Eppure i tifosi juventini temono la beffa, temono di vedere quel simbolo tanto amato per 17 anni prendere altre strade, magari scontrarsi proprio con la squadra di Allegri in una gara europea, chissà, forse addirittura una finale.

Proposta ufficiale

E la volontà di Buffon è proprio l'Europa: riuscire a vincere quella benedetta (o maledetta) Coppa dei Campioni che finora è sempre sfuggita al portiere. 40 anni compiuti a gennaio, eppure sul numero 1 della Juve sono piombate immediatamente diverse società europee, il Paris Saint Germain soprattutto che, in attesa di capire se il Milan voglia o meno privarsi di Donnarumma, vorrebbe clamorosamente chiudere con Buffon: dalla Francia fanno sapere come il club parigino abbia proposto al portiere nativo di Carrara un contratto biennale, garantendo un rafforzamento massiccio dell'organico con elementi di esperienza che possano portare i francesi in fondo alla manifestazione più importante d'Europa, il chiodo fisso di Buffon sin dal suo arrivo alla Juve nell'estate del 2001. Come ammesso dal suo procuratore Silvano Martina, il portiere bianconero si prenderà 10 giorni di tempo per riflettere e poi decidere: la scelta è fra l'addio al calcio dopo aver indossato solo due maglie nella carriera (Parma e Juventus) e l'avventura a Parigi per l'assalto a quella Coppa dei Campioni divenuta ormai un'ossessione nella sua testa. Certo, se poi proprio il prossimo anno fosse proprio la Juventus a trionfare in Europa? Chissà che questo incredibile pensiero non riporti Buffon sui propri passi, appendendo i guanti al chiodo e godendosi tutto ciò che ha conquistato in questi anni.